Vorrei dire Alshalaal…

Gli impegni di Danila Cherio e del Team Goldin a Varese.

C’è una costante lungo tutto il convegno di mercoledì e risponde al nome del Team Goldin. Eugenio sarà impegnato in quattro occasioni in veste di allenatore e Danila Cherio dovrà dare il meglio di sé per due volte tra i puri e le amazzoni.

Chiamiamo Danila perché può aiutarci nell’ottica di una panoramica generale del pomeriggio, è infatti proprio lei ad aprire lo schieramento della prima corsa con il top weight di Alshalaal: <Purtroppo questo cavallo ha un programma limitato, si trova ad affrontare l’ennesimo mezzo rientro. Anche la distanza non sarebbe quella ideale, è un po’ corta per le sue caratteristiche ma dobbiamo adattarci, questa c’è! Gli anni passano anche per lui ma con la sintonia che si è instaurata tra di noi rimane un piacere interpretarlo in corsa: è sempre una bella monta! I chili sono tanti e gli avversari non mancano, temo You’re Serious e Gran Pierino, ma noi daremo sempre il massimo>.

Notizie di Gregarious Girl tra i velocisti? <Anche lei non corre da più di un mese ma non ha bisogno di tanto lavoro. Sono fiduciosa perché sta bene, ha un buon numero di steccato e poi, finalmente, la pista dovrebbe essersi asciugata, come piace a lei>.

Nel Criterium delle Amazzoni Danila è stata ingaggiata per Goldfinger: <Penso che sia una corsa strana, un paio di cavalli con pesi alti e gli altri a 60. Bufera ha tanti chili ma è una cavalla regolarissima e insieme a Gondon Gekko, che sta correndo sempre bene, formano una coppia di livello superiore rispetto al resto degli avversari. Non ho mai montato prima Goldfinger ma l’amico Alessandro Pastorelli mi ha blindata per questa corsa un mese fa dunque penso che abbia la propria chance da difendere e cercherò di fare la differenza con il peso minimo>.

Nella maiden per 2 anni si rivede Skatingonice, reduce dal debutto italiano di un paio di settimane fa: <Per lui è la seconda uscita al fine di ottenere la qualifica negli handicap. È proprio un bel cavallo, ha lavorato bene e vogliamo rivederlo su questo tipo di distanza perché pensiamo che sia a lui più congeniale. Siamo proprio curiosi>.

Top weight anche nell’handicap di chiusura: <Siamo delusi, non è possibile che un tre anni come Archibar debba portare più peso di un anziano di qualità come Bridge Dino. Obiettivamente anche il peso di Giulio Cesare non è coerente. Il 10 di steccato di certo non semplifica il compito del nostro cavallo: prenderà quello che riesce>.

Al netto di tutto quale la migliore chance in giornata? <Vorrei tanto dire Alshalaal ma, oggettivamente, ha più possibilità di vincere Gregarious Girl>.

Liliana Pennati in collaborazione con Trotto&Turf

L’ultima vittoria varesina di Danila Cherio con Enger,
in alto i coniugi Goldin al tondino (Foto di Luca Leone).