Spunti di betting

Jacopo D’Elia illustra le corse di mercoledì.

Sei come di consuetudine le corse in programma a Le Bettole di Varese, tre prove abbinate al palinsesto dell’ippica nazionale tra cui la Seconda Tris di giornata, la prova per i puri.

Si parte in velocità con la prova dedicata agli sprinter, il Premio Carnauba, ristretta ma non scontata con Seasonal Missile che è la nostra scelta. Quota intorno al 2/1 e non di meno visto che all’ultima è dietro sì a Krakersjak, che rimane la principale alternativa con quota simile, ma le recupera 3 kg e sembra in grado di poter venire avanti. Solarolo è un terzo incomodo temibilissimo e può anche mettere tutti d’accordo. Onnessa de Nurra in una sorta semi rientro e Invito a Sorpresa sono un gradino sotto.

Ben frequentata la condizionata per i 3 anni sul doppio chilometro accorciato, il Premio Alea, dove si rivede Antboy, autore di un assolo sul tracciato, e pronto alla replica. Da 1 e 1/2 in su andiamo decisi con lui oppure si può ripiegare su Amici Miei, anche lui andato molto forte sulla sabbia e sulla distanza. Rientra ma sarebbe anche meglio in termini di rating Heartofthesea, che prova la superficie oltre a rendere qualche chilo ai rivali più diretti. Più dura per gli altri con un occhio di riguardo ai tre importati di Eugenio Goldin da monitorare anche per le prestazioni future.

Nel Premio Marmolada Trofeo si prenota per una pronta replica Rocolett, che ha peso per ripetersi in categoria simile a quella affrontata all’ultima, quando ha vinto un paio di settimana fa. Da 3/1 in su sarebbe una quota super ma anche se proposta leggermente sotto si può giocare con una certa fiducia. Magic Jazz recupera qualcosa al peso al rivale ma gli era arrivato dietro, tra i pesini stuzzica Over Joy, a suo agio sul tracciato, poi Happy Wind, che non ha grande feeling con Le Bettole ma nella categoria è tra i migliori.

Tre anni al via a reclamare nel Premio Orsa Maggiore e incertezza generale vista la difficoltà di eleggere un favorito. Hanno una linea comune Platonic Idea, Long Island, Saponara e Tamsy, ci sta Brezza dei Grif, che non ha volato in sabbia ma l’ha testata, ci sta anche Sopran Amore, senza dimenticare i due bottiani Full of Hope e Streets of Fire. Davvero intricata.

La seconda tris di giornata è il Premio Dobrowa, handicap sui 2100 con Kelvin Hall e Jolly Jack che cercano il bis immediato e non impossibile nonostante la più difficile situazione ponderale. Azzardiamo in cima alle nostre preferenze Rapture, vista molto bene pochi giorni fa e giocabile con una quota quasi in doppia cifra, da 7/1 in su. Anche Auronti è nella situazione giusta per colpire e potrebbe rappresentare un’ottima seconda scelta con quota intorno al 4/1.

In chiusura il Premio Soragna. A reclamare non dovrebbe fallire Goldfinger, che appoggiamo in battuta dalla “pari” in su. L’avversario principale, dopo la buona prestazione sulla pista, resta Willy il Coyote, visto che Stundaiu sulla superficie non convince e Jedi Master deve venire avanti parecchio per contare. Siang rientra da tanto ma sui numeri milanesi sarebbe meglio di tutti.

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf