Natalino deve fare i conti con Caterina

Tutti a Costa Rei per ritrovare la famiglia Urracci

Tra riunioni di corse effettive e recuperi da San Siro l’ippodromo Le Bettole si accinge a mettere in scena l’ultimo convegno di una lunghissima stagione di corse che di fatto è cominciata il 3 luglio 2021.

Natalino Urracci al tondino di Varese

Approfittiamo di questa occasione per incontrare Natalino Urracci perché molto probabilmente non lo ritroveremo al tondino di Varese alla riapertura estiva prevista per sabato 2 luglio, ha deciso di andare in pensione: <Oggi scateno la scuderia con 10 presenze in pista. Rimarrò a Milano al massimo fino a giugno, giusto per qualche cavallo che deve chiudere la stagione di San Siro ma con mia moglie Caterina abbiamo pattuito di tornare in Sardegna appena raggiunta l’età pensionabile. Abbiamo casa a Muravera, nella zona di Costa Rei, e lì vogliamo trasferirci insieme ai nostri cagnolini>. E tutti i cavalli in allenamento? <Buona parte ha già una certa età, andranno in pensione anche loro>.

Dedichiamoci alle corse, apre la carrellata Graziotto, nella reclamare sui 1400 metri: <L’ultima non fa testo, aveva mal di schiena ed è stato curato. Ha lavorato molto bene ieri mattina (domenica), in dirittura. È un soggetto veloce, adatto alla sabbia e a questa distanza, sono sicuro che correrà bene, Archibar e Sopran Nausicaa permettendo>.

Passiamo alla maratonina sui 2700 metri: <Amica Mia è pur sempre una femmina con 63 chili e mezzo ma sta troppo bene, sarebbe stato un peccato non correre: sul sabbione di Varese ha sempre prima chance e Sergio Urru ha scelto di montare la mia! Voice of Dragon è molto migliorato, su questo metraggio è arrivato secondo vicino a Rocolett, proprio come Sheratan, dunque occhio ad entrambi perché con quei pesini potrebbero sorprendere>.

Rocolott a SanSiro

A proposito di Rocolett analizziamo l’handicap sui 1950 metri: <Lui si adatta più di Amica Mia ad accorciare la distanza. Confido in Sergio Urru perché lo conosce bene, io gli affido un cavallo in piena forma che ha appena vinto, si adatta a qualsiasi tracciato ma predilige quello varesino. Per quanto riguarda Angry Duffy penso che con l’avanzare degli anni sia meglio allungare di qualche metro dunque mi aspetto una buona prestazione. Non è una corsa semplice, Heartofthesea sarebbe superiore ma rientra e Val Badia arrivò seconda sulla sabbia mesi fa però, per me, vince Rocolett>.

Natalino Urracci e alcuni dei suoi cagnolini

Chiudono i gentlemen riders e le amazzoni sui 1950 metri e Natalino presenta 4 degli 11 partecipanti: <Time Sky è una palla, ha lavorato ieri mattina e metteva i piedi in testa. Se lo vedi al tondino sembra un quarter horse e spero che Andrea Besana segua i miei ordini perché qualitativamente Time Sky è superiore a questi avversari. Drive Me Home è tenuta come una reginetta dalla sua padroncina Ambra Repetto, è fresca, sta bene ma le manca sempre qualcosa per fare 31: è una sorpresa. Anche Inaspect è coccolata dalla sua proprietaria Clara Bonfanti, a Varese, sta bene e prova a cambiare distanza. Nobizliketrisbiz mi sembra poco adatto al tracciato a raggio ridotto, sicuramente lo vedremo migliorare in pista grande ma è un soggetto molto facile, la sua proprietaria Maria Vittoria Campagnoli non avrà difficoltà ad interpretarlo visto che deve effettuare ben due monte in giornata, al rientro dalla maternità>.

Natalino, tornerai a trovarci? <Sicuramente! Teniamo la casa a Milano per rivedere gli amici, i figli ormai vivono all’estero, ma poi si tornerà alla base, in Sardegna: a casa devo fare i conti con Caterina!>.

Liliana Pennati in collaborazione con Trotto&Turf