Mercoledì ricco

Bellissima riunione di corse a Varese.

Danno il via al pomeriggio di corse i gentleman riders e le amazzoni con la
prima delle due prove a loro dedicate. Il Premio Sc. Edo Grizzetti, un
handicap ad invito sul chilometro e mezzo del tracciato in sabbia, l’unico
che ci accompagnerà per tutto l’inverno. Possono subito replicare il
recente successo sia Brema che Keep Right, che hanno vinto molto bene e
partiranno probabilmente favoriti con quota intorno all’1 e 1/2 o 2/1.
Proviamo ad azzardare allora una sorpresa, Graziotto, che da 8/1 in su
potrebbe essere la giocata più remunerativa, specie piazzato. Attenzione
anche a Souvlaki e a Tochiro, almeno per un piazzamento.

Molto aperto il Premio Sc. Valmolina, un handicap sui 1950 metri riservato
a sole femmine
, che ha in Shimmeringlady ed Elenoire due possibili
protagoniste, specie se ci sarà ritmo davanti. Una quota simile per
entrambe intorno a 4/1 perché la corsa è davvero intricata poiché anche
Darsa e Stella del Deserto stanno correndo in maniera positiva e Fragore
ha un peso da sparo oltre che ad essere ben montata.

Nel Premio Sc. Pamal, la terza corsa di giornata, si rinnova lo scontro tra
Bovaglie e Goldfinger, terminati nell’ordine in un recente confronto nel
quale l’ha spuntata di poco la femmina. Pronta rivincita per il top weight
da 2/1 in su, che guadagna qualcosa al peso e può tenere dietro la rivale.
La concorrenza non manca visto che sono bene in corsa Grace Tango,
che corre col peso bloccato dopo la vittoria di Treviso, L’Intoccabile e
la novità Trip to Heaven, terza a grossissima quota nella corsa citata in
precedenza.

Ecco i puledri in azione nel Premio Sc. Castelverde, dove regna
l’incertezza soprattutto legata al fattore sabbia: l’adattabilità alla
superficie è fondamentale per emergere in questi contesti. Piace la chance
di Sopran Chris, che aveva corso bene sul tracciato in erba e pronto al
risalto pieno. Da 5/1 in su si va con lui altrimenti i suoi compagni di
training hanno a loro volta possibilità evidenti e parliamo di Ferro e
Foco
e Rosetta O’Hara. Non bisogna dimenticare Brezza dei Grif, Lady Bardiggiana
e Lekhin.

L’altra prova per i non professionisti, il Premio Sc Tre.Vi ha in Larmor un
peso massimo e un favorito piuttosto attendibile. A 2/1 si gioca con
fiducia anche se Grey Anita è un’alternativa valida, sempre positiva sul
tracciato e spesso anche un po’ sfortunata. Tuxen appartenente a un team
velenoso e può mettere tutti d’accordo. A seguire attenzione a Stanott
e a Mr Business.

Si chiude con la prova clou del convegno, il Premio Sc. Elite, una sorta di
GP per gli specialisti del dirt. E non si può che guardare in alto alla
scala dei pesi, con due dei migliori performer del tracciato in sabbia,
ovvero Americanism e Alshalaal, che partiranno presumibilmente co-favoriti
con quota tra l’1 e 1/2 e il 2/1. Certo non può parlarsi di match visto
che Sopran Dante è imbattuto nelle due uscite sul dirt ma deve venire avanti
se li vuole impensierire. Magic Jazz ha vinto molto bene a
Milano e deve confermarsi, occhio a Solitary Love e a Mati
Megabyte
: a 50 kg sulla sabbia amica è un fattore da non sottovalutare.

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf