Le dritte di Jacopo D’Elia

Il probabile andamento del gioco a Le Bettole.

L’ultimo mercoledì di Novembre si apre con la prima delle due prove riservate ai gentleman riders e alle amazzoni, il Premio Lago Maggiore – Passo Forcora, una condizionata sui 1400 metri del tracciato in sabbia. Seppur su metraggio un filo ristretto Alshalaal dovrebbe tornare al successo contro questi avversari e, da 3/5 in su, potrebbe essere la base delle martingale. Dovrà prestare massima attenzione innanzitutto ad Enfant Prodige, autore di un assolo appena sceso di categoria ma da testare su questa superficie, poi a Gran Pierino, di ritorno dall’esperienza transalpina. Si rivede dopo lungo stop Intellectual Boy.

I puledri in azione nel Premio Luino – Monteviasco, una reclamare sul chilometro nella quale potrebbe arrivare il turno di Crocus di Vallarsa, molto bene di recente quando ha sfiorato la fuga vincente. A 2/1 si va con fiducia anche se gli avversari non mancano, vedi Sweetemotion, che lo ha seguito da vicino, oppure Opaline Dusk, che a Milano in dirittura ha sempre fatto il suo ma va testata sull’anello prealpino. Angel Lucky partita da favorita in una prova similare su distanza più selettiva accorcia nuovamente ed è pericolosa.

È la volta dei soli 3 anni nel Premio Varese – Campo dei Fiori, un handicap sul chilometro e mezzo dove partirà presumibilmente favorito Rock of Paloma, autore di ottima performance contro gli anziani sette giorni fa. A 2 e 1/2 si può appoggiare con fiducia anche se stuzzica la chance di Blue Mayson, visto tonico in una recente apparizione e evidentemente bisognoso della corsa. A 5/1 potrebbe essere una giocata alternativa oppure si può virare sulle progredite Avior Hadar e soprattutto Joenna, che ha spaziato a Milano su un terreno faticoso. Attenzione infine all’alterno I Believe in You: se in giornata di vena potrebbe mettere tutti d’accordo.

Di nuovo i non professionisti in sella nel Premio Brissago – San Michele, sui veloci 1000 metri del tracciato in sabbia. Siamo per Queen Breath, autrice di un vero assolo sulla dirittura di San Siro e già vincitrice su questa pista, anche se non una specialista provetta del dirt. A 1 e 1/2 si va con lei perché Keep Right è su distanza breve e ultimamente perde la sgabbiata. Solarolo non è piaciuto di recente ma può riscattarsi, e la coppia di scuderia formata da Saky Martino e King Philips è alla ricomparsa dalla scorsa estate.

Si resta sul dirt nel Premio Cittiglio – Cuvignone, nel quale piace parecchio la chance di Bovaglie, che ha fornito un ottimo recupero nella recente apparizione e da 2/1 in su potrebbe essere la giocata del giorno. Il top weight Goldfinger è uno specialista della sabbia ma è su metraggio un filo ristretto, Varelsa e Shimmeringlady si sono riviste in palla e ci stanno bene. Attenzione sempre agli esperti Auronti e Sopran Forza.

Si chiude con il “clou” di giornata, il Premio Brusimpiano – Ardena, handicap rompicapo sui 2300 metri della pista in erba. Ci stanno davvero tutti, nessuno escluso. Proviamo, se ci dovesse essere una quota da 7/1 in su, con Avamac, autrice di un finale interessante sui 1800 metri di Milano e di sicuro più a suo agio sul doppio chilometro allungato. Amica Mia ha vinto bene di r

L’ultimo mercoledì di Novembre si apre con la prima delle due prove riservate ai gentleman riders e alle amazzoni, il premio Lago Maggiore – Passo Forcora, una condizionata sui 1400 metri del tracciato in sabbia. Seppur su metraggio un filo ristretto Alshalaal dovrebbe tornare al successo contro questi avversari e da 3/5 in su potrebbe essere la base delle martingale. Dovrà prestare massima attenzione innanzitutto a Enfant Prodige, autore di un assolo appena sceso di categoria ma da testare su questa superficie, poi a Gran Pierino di ritorno dall’esperienza transalpina. Si rivede poi dopo lungo stop Intellectual Boy.

I puledri in azione nel premio Luino – Monteviasco, una reclamare sul chilometro dove potrebbe arrivare il turno di Crocus di Vallarsa, molto bene di recente quando ha sfiorato la fuga vincente. A 2/1 si va con fiducia anche se gli avversari non mancano vedi Sweetemotion che lo ha seguito da vicino oppure Opaline Dusk che a Milano in dirittura ha sempre fatto il suo ma va testata sull’anello prealpino. Angel Lucky partita da favorita in una prova similare su distanza più selettiva accorcia nuovamente ed è pericolosa.

È la volta dei soli 3 anni nel premio Varese – Campo Dei Fiori, un handicap sul chilometro e mezzo dove partirà presumibilmente favorito Rock Of Paloma, autore di ottima performance contro gli anziani sette giorni fa. A 2 e 1/2 si può appoggiare con fiducia anche se stuzzica la chance di Blue Mayson visto tonico in una recente apparizione e evidentemente bisognoso della corsa. A 5/1 potrebbe essere una giocata alternativa oppure si può virare sulle progredite Avior Adar e soprattutto Joenna che ha spaziato a Milano su un terreno faticoso. Attenzione infine all’alterno I Believe in You, che se in giornata di vena potrebbe mettere tutti d’accordo.

Di nuovo i non professionisti in sella nel premio Brissago – San Michele, sui veloci 1000 metri del tracciato in sabbia. Siamo per Queen Breath autrice di un vero assolo sulla dirittura di San Siro e già vincitrice su questa pista (anche se non una specialista provetta del dirt). A 1 e 1/2 si va con lei perché Keep Right è su distanza breve (e ultimamente perde la sgabbiata), Solarolo non è piaciuto di recente (ma può riscattarsi), e la coppia di scuderia formata da Saky Martino e King Philips è alla ricomparsa dalla scorsa estate.

Si resta sul dirt nel Premio Cittiglio – Cuvignone, nel quale piace parecchio la chance di Bovaglie, che ha fornito un ottimo recupero nella recente apparizione e che da 2/1 in su potrebbe essere la giocata del giorno. Il top weight Goldfinger è uno specialista della sabbia ma è su metraggio un filo ristretto, Varelsa e Shimmeringlady si sono riviste in palla e ci stanno bene poi attenzione sempre agli esperti Auronti e Sopran Forza.

Si chiude con il “clou” di giornata, il Premio Brusimpiano – Ardena, handicap rompicapo sui 2300 metri della pista in erba. Ci stanno davvero tutti nessuno escluso. Proviamo (se ci dovesse essere una quota da 7/1 in su) Avamac, autrice di un finale interessante sui 1800 metri di Milano e di sicuro più a suo agio sul doppio chilometro allungato. Amica Mia ha vinto bene di recente e può anche replicare, con a La Grande Assente e Kingslynn che l’hanno seguita da vicino in un recente confronto. Si è rivisto bene anche No Boarding, che se venuto ancora avanti può già colpire, poi Pas De Chat che si è già imposto sulla pista e non è affatto da sottovalutare.

ecente e può anche replicare, con La Grande Assente e Kingslynn che l’hanno seguita da vicino in un recente confronto. Si è rivisto bene anche No Boarding, se venuto ancora avanti può già colpire, poi Pas de Chat, il quale si è già imposto sulla pista e non è affatto da sottovalutare.

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf