Le dritte di Jacopo D’Elia per le feste

Mercoledì coi fiocchi a Varese per chiudere il 2019.

La consueta prova per gentleman riders ed amazzoni, il Premio Moto Premoli, apre l’ultimo convegno dell’anno a Le Bettole. Siamo per i pesi massimi: Battle Commence ha appena vinto su questa distanza in maniera disarmante e punta dritto al bis e a 2/1 si può appoggiare, e Clerke, che non è più quello di un tempo ma viene da un piazzamento e nel contesto merita il ruolo di favorito a 1 e 1/2. Come terzo incomodo citiamo Love Kisses, bene all’ultima sul tracciato, poi ci starebbe Voluntary, ma è alla prima in sabbia.

Si prosegue con una prova per velocisti, il Premio Moto Sherco, dove si sposta Captain Dream, un top weight davvero oneroso ma che ha già colpito sul tracciato. A 3/1 potrebbe essere una quota interessante anche se la nostra scelta cade su Solarolo, con un peso invitante è sfortunato all’ultima con il suo proprietario in sella. Da 2 e 1/2 in su andiamo con lui ma occhio ai vari specialisti come Seasonal Missile, che in questa tipologia di corsa si esalta, e al compagno di training Invito a Sorpresa, il quale non ha brillato all’ultima ma in precedenza aveva fatto molto bene.

Ecco la volta dei 2 anni impegnati in un bell’handicap sulla distanza, il Premio Ristorante Olona di Venanzio Pedrinelli, la prima delle prove abbinate al palinsesto dell’Ippica Nazionale. Alcanto partirà presumibilmente da favorito con quota intorno ai 18/10 dopo il bel recupero fornito sulla pista: penalizzato da una partenza non brillantissima e visibilmente bisognoso della corsa e di maggiore esperienza. Gli avversari non mancano tra i quali piace molto Amici Miei, anche lui spaesato alla prima sul tracciato prealpino ma valido nel finale. Sempre su quella linea occhio a Dadaumpa e Angry Duffy, altre due possibili minacce.

Il Premio Hippo Info.Technologies&Data è la prova di maggior spessore in termini monetari, un handicap sulla distanza del chilometro e mezzo. Anche qui c’è un top weight sensibile, lo specialista Piz Bernina, che sul tracciato ha ottenuto ben sette successi e, nonostante l’incudine in sella, ha ancora chance: a 4/1 potrebbe essere una quota giusta. Il nostro preferito è Roman Spectrum, a 3/1, ha un peso vantaggioso e all’ultima è finito bene, anche se Ali’s Legend ha vinto con del buono in mano e può ripetersi. Goldfinger ha vinto molto bene e può fare ancora male nonostante salga parecchio di categoria.

Reclamare per 3 anni, il Premio Horse Ambulance, ha in Feel So Good un soggetto molto declassato che da puledro faceva ben sperare ma ha poi deluso verosimilmente le aspettative anche per via di qualche problemino fisico: a 2/1 potrebbe partire favorito pure col dubbio superficie. Subito a ruota il compagno di training Walk With Me, che ha mostrato qualche mezzo ma anche palesato poca continuità. Le principali minacce per i due bottiani si chiamano Souvlaki e Levado, due cavalli rodati e affidabili.

Si chiude con la TQQ di giornata, il Premio Giulio Gorini, un handicap sui 1950 metri incerto e difficile da pronosticare. È piaciuto molto Red Desert nel suo primo successo in carriera sulla pista. Partiamo con lui come nostra base, a 4/1 potrebbe essere una bella puntata, oppure da utilizzare come base piazzata per i nostri sistemi. A seguire indichiamo Whatpeopleprefer, che torna tra i professionisti, Auronti, rivisto in palla, e Red Painter, peso massimo sempre positivo sul tracciato. Per chi volesse ampliare con qualche sorpresa si possono inserire Happy Wind, Grace Tango e attenzione al pesino di Rocolett.

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf