Le brutte compagnie di Elixir of Life

Camilla Trapassi in trasferta mirata a Varese

A Varese abbiamo imparato a temere Camilla Trapassi quando dichiara i suoi partenti, è fresco di una settimana il centro grosso di Neverendinglove nella TQQ nazionale con premio maggiorato.

Camilla Trapassi

Questa nuova trasferta è per due pedine, Coincidence ed Elixir of Life ma prima di parlare di corse le chiediamo notizie circa il suo centro di allenamento: <Lo abbiamo aperto nel 2010 e si trova a Siena, a due chilometri in linea d’aria da Piazza del Campo. Abbiamo una pista piccola circolare di 600 metri ma girando a mano sinistra si può imboccare una racchetta in salita di 300 metri. Disponiamo di un rettangolo per il lavoro in piano ed è fondamentale perché in caso di pioggia asciuga un po’ prima. Con il ghiaccio di questi giorni abbiamo dovuto aspettare le 12.30 per galoppare e questa mattina (lunedì) probabilmente tarderemo ulteriormente: siamo a -7! Dopo la corsa sciogliamo i cavalli in paddock come defaticante ma non con queste temperature>.

Parliamo di Coincidence: <L’abbiamo acquistata dai Botti a novembre, carichissima al peso. Abbiamo fatto tre non piazzati ma ci hanno tolto solamente un chilo. L’ultima di Pisa non è stata nemmeno tragica ma dove vai con 63 chili e mezzo con una cavallina alta 1.55? La portiamo a Varese perché è l’unica pista sulla quale si vince anche con tanti chili e lei ha già provato la sabbia. E’ parecchio brillante e i 1500 di Pisa o di Roma ultimamente le stanno lunghi per questo motivo accorciamo la distanza. Si corre contro specialisti come Seasonal Missile, il top weight, e Stardestelle, trattata bene al peso: com’è possibile che lei abbia 55 chili e la mia 63? Spero in una lotta prematura e che qualcuno ci venga incontro in arrivo>.

Maggiore chance per Elixir of Life: <Ha sempre il suo caratterino. L’ultima volta, a Pisa, ha fatto un volta faccia all’ingresso in pista, è scappato in libertà e lo abbiamo ripreso dopo un giro e mezzo. Non si è fatto male e ha corso lo stesso ma senza quell’inconveniente avrebbe sicuramente vinto. Anche in corsa ha i suoi problemi di impiego: con i paraocchi tira, non lo pari e si ferma, senza paraocchi tende a rallentarsi lo stesso. Si trova bene a Pisa e a Varese perché c’è tanta andatura, la dirittura è corta e ha poco tempo per pensare! Dei due che porto a Le Bettole è sicuramente quello che da più sicurezza per via del gradimento al tracciato e della distanza ma la compagnia è certo più ostica rispetto a quella affrontata a dicembre sulla pista: Alshalaal da battere su tutti, poi sono curiosa di rivedere Sa Paradura. Come si dice in Toscana: cerca le migliori compagnie per te, le peggiori per i tuoi cavalli!>.

Liliana Pennati in collaborazione con Trotto&Turf

Uno scorcio del centro d’allenamento di Camilla Trapassi,
in alto l’ultima vittoria varesina di Elixir of Life (Foto di Giulia Filippini).