La prima di dicembre

I favoriti di Jacopo D’Elia

1ª corsa – Premio Bonarda – Doppio test per i puri. Il primo in apertura di convegno in una reclamare sul chilometro e mezzo blindata dallo specialista Alshalaal. L’occasione per tornare al successo è davvero propizia anche se Gran Pierino potrebbe rivelarsi un rivale scomodo sulle ali del successo ottenuto sull’erba. In sabbia non ha mai vinto in carriera ma ci è andato vicino in più di un’occasione, seguendo proprio il favorito. Terzo nome lo stakanovista You’re Serious, sempre puntuale in questi ingaggi. Vita dura per gli altri, sorpresa Inaspect con Sopran Chris che rientra dopo lungo stop insieme al compagno di allenamento Sopran Everest.

1 Alshalaal *** 4 Gran Pierino ** 9 You’re Serious ** 5 Inaspect * 7 Sopran Chris *

2ª corsa – Premio Franciacorta – La consueta prova per velocisti racchiude i soliti sprinters con l’aggiunta dell’ospite Ode to Paris. Siamo per i due pesi alti, gli specialisti You Better Run e Gregarious Girl. Leggera preferenza per il primo perché in sabbia non ha mai sbagliato nulla con quattro successi in sei uscite e, nonostante passino gli anni, dimostra sempre di essere competitivo. Anche la rivale diretta sul tracciato è parecchio temibile, con quattro vittorie sulla superficie e forma consolidata. Attenzione a Soffio al Cuore e a Some Other Time, quest’ultimo reduce da una bella affermazione. Chill Gioffry sembra più un soggetto estivo e le temperature sono scese molto.

1 You Better Run *** 2 Gregarious Girl ** 6 Some Other Time * 5 Soffio al Cuore *

3ª corsa – Premio Criterium delle Amazzoni – Trofeo AGRI – Criterium delle Amazzoni. Siamo per Angry Duffy, reduce da due piazzamenti sul tracciato contro rivali tosti. La top weight Bufera ha frequentazioni migliori ma in sabbia ha corso poco in carriera senza combinare un granché. Gordon Gekko sta agendo con profitto, come dimostrano le recenti prestazioni anche sfortunate se vogliamo, ma il metraggio sembra davvero al limite. Ecco che il rivale per la nostra base potrebbe rivelarsi Goldfinger, perché dovrebbe aver raggiunto la condizione dopo un paio di piazzamenti, oppure Amici Miei, che ha steccato l’ultima dopo aver sfiorato il successo in precedenza. Sorpresa Space Oddity, protagonista di un bel finale nella sua ultima uscita.

4 Angry Duffy *** 8 Goldfinger ** 3 Amici Miei ** 1 Bufera * 2 Gordon Gekko * 9 Space Oddity *

4ª corsa – Premio Buttafuoco FIA/EBF – Puledri alla caccia della prima affermazione. Tanti provano per la prima volta in carriera la sabbia, pure Zirol, che sulla scorta delle prestazioni sull’erba sarebbe un caldo favorito. Fari puntati su di lui ma dovrà adattarsi alla superficie, che invece sembra nelle corde di Feraud, il quale allunga giustamente il metraggio, e di Al Joy, in miglioramento corsa dopo corsa. Ha debuttato palesando buoni margini Mulan, lo ha fatto bene anche Cross Road, seppur in maniera molto tranquilla, così come la prima italiana dell’importato Skatingonice. Devono venire avanti per contare sia Gold Cards che Snowy Kitten.

13 Zirol *** 4 Feraud ** 1 Al Joy ** 8 Mulan * 3 Cross Road * 9 Skatingonice *

5ª corsa – Premio Lugana – In chiusura la prova più complicata da districare, abbinata alla II Tris. Ziveri ha appena siglato la TQQ sulla pista e potrebbe avere un altro colpo in canna nonostante la situazione ponderala si faccia più complessa. Bridge Dino è a secco di vittorie da sei mesi ma ci gira sempre intorno: che sia volta buona per tornare in auge. Archibar, ad onta del top weight, resta sempre una base solida sulla superficie, incognita invece per Eiger, visto in costante progresso. Giulio Cesare ha già vinto in sabbia ed è un’alternativa plausibile al pari di Permetti, che dopo un’estate produttiva si è un po’ persa via ma nel contesto deve contare. Fine Dream in sabbia non ha mai dato il meglio, occhio allora all’ospite Zapprove e in basso a Value.

7 Ziveri *** 2 Bridge Dino ** 1 Archibar ** 4 Permetti ** 5 Eiger * 3 Giulio Cesare * 6 Zapprove *

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf