I pronostici di JDE

Ultimo mercoledì di marzo e penultimo appuntamento della stagione autunno-inverno-primavera all’ippodromo di Varese (martedì prossimo 2 aprile ci sarà un recupero). Cinque corse in programma due delle quali si disputeranno sull’erba, la prova iniziale, il premio Reno, un handicap per 3 anni sul doppio chilometro allungato, e la quarta del convegno, il premio Lisanza, consueto test per gentlemen e amazzoni sul chilometro e mezzo. Tre le gare in sabbia, tra cui spicca in chiusura la TQQ, il premio Punta di Ranco, un handicap sui 1950 metri con 12 cavalli al via. Completano il quadro una volata sul chilometro secco, il premio Monvallina, e il premio Punta D’Ispra, un handicap sui 1500 metri.

Prossimo appuntamento martedì 2 Aprile con inizio sempre intorno alle ore 14.

1° corsa:

Punte Romano ha vinto qui a Varese ma in sabbia, anche se in precedenza aveva dimostrato di saper galoppare anche sull’erba. Nonostante il top weight sensibile lo anteponiamo di poco a Zebra, che all’ultima romana ha dato un bel segnale e sembra matura per il risalto pieno. Forma a freccia in su per Vienrose, alla caccia della tripletta a seguire, dopo due successi convincenti. Dragoberto allunga i metri ma ha un peso invitante, infine attenzione anche a Leone Da Todi, alla prima apparizione in handicap.

1 Puente Romano ***

4 Zebra **

2 Vienrose **

6 Dragoberto *

5 Leone Da Todi *

2° corsa:

Potrebbe essere giunto il turno di Dazzling Des, battuto di misura di recente e coadiuvato per l’occasione da Tago Island, già vincitore sul percorso in passato e quindi con chance proprie. A questi aggiungiamo in prima linea Flying Horse, ritirato di recente ma fresco di un bell’assunto e divenuto più brillante e più gestibile in questa parte di carriera. Come alternative citiamo Sioux Sweet, Nuanced World e Soffio Al Cuore, sempre positivi sulla pista.

1 Dazzling Des ***

2 Tago Island **

4 Flying Horse **

8 Sioux Sweet *

9 Soffio Al Cuore *

6 Nuanced World *

3° corsa:

Shooter ha vinto alla grande di recente e nonostante salga di categoria con la penalità inflitta potrebbe ugualmente concedere il bis. Discorso simile per Punta Ala che ha un finish conclusivo importante, ma ha bisogno di schema veloce. Cheeky Maxi è reduce da un non piazzamento, finendo bene all’epilogo, e la volta prima aveva vinto, quindi va temuto, come del resto Poche Ciance e l’esperto Blu Air Tucker, non sempre disponibile ma velenoso se in giornata.

5 Shooter ***

4 Punta Ala **

1 Cheeky Maxi **

3 Poche Ciance *

2 Blu Air Tucker *

4° corsa:

La prima italiana di Forward Flight è stata piuttosto positiva e se si dovesse adattare al circuito prealpino potrebbe mettere tutti d’accordo. Anello varesino un filo stretto a Pallapannocchiesch, che nel Borghi della scorsa estate aveva lasciato intendere, anche se nel contesto conta. Si rivedono dopo lungo stop sia Atzeco che Lagomago, su distanza chiaramente troppo corta per le loro caratteristiche ma essenziale per un rientro alle competizioni. Ecco allora che salgono le quotazioni di Ranger In Paradise (con nuovi colori e training) e di Cleveleys, venuto avanti dopo rodaggio in sabbia e con vantaggio ponderale.

3 Forward Flight ***

5 Pallapannocchiesch **

6 Ranger in Paradise **

2 Cleveleys *

4 Lagomago *

1 Atzeco *

5° corsa:

Dopo il bel secondo posto sulla pista alle spalle di un rivale tra i migliori in assoluto sul percorso, Carnevale merita la nomination davanti all’ospite romano Birindelli, che sull’all weather capitolino ha fornito sempre prove convincenti, ma deve adattarsi a questo tracciato. Tra gli specialisti guarda tutti dall’alto Pinky Guy che però sarà costretto a portare un’incudine in sella. Anche Parisiamo aveva corso bene in sabbia e va inserito nei sistemi così come Sopran Magritta e Sopran Modigliana che dovrebbero aver affilato la condizione. Infine Bye bye Sensazione, Breckland e Mesocco sono sorprese da non escludere.

3 Carnevale ***

11 Birindelli **

1 Pinky Guy **

10 Parisiamo **

7 Sopran Magritta *

4 Sopran Modigliana *

5 Bye Bye Sensazione *