I motivi di martedì 23 luglio

Analisi delle sei corse a cura di Jacopo D’Elia.

Nel martedì di corse a Varese ancora fari puntati sulla TQQ.

Andiamo quindi alla quinta del convegno, il tradizionale Mario Grilli, handicap riservato ai soli 3 anni sulla distanza del miglio. Ben 14 i concorrenti al via e pronostico decisamente incerto. Una linea comune lega in maniera ermetica I Believe in You, Ardent Steps e Houskel, tutti e tre ancora con chances evidenti, con il top weight di Eugenio Goldin che paga qualcosina al peso il successo milanese. Nonostante il numero largo di avvio piace molto Accidental Love, finita come un treno l’ultima volta sulla pista: la eleggiamo favorita sui tre citati poi occhio al pesino di Blue Mayson, molto velenoso al pari di No More Secrets e Easy Secret, infine Universal Secret, che però rientra.

A seguire la corsa che chiude di fatto la serata, un handicap sui 1500 metri riservato agli anziani. Dopo il secondo posto ottenuto sul tracciato siamo per Sambuca, poi citiamo You’re Serious, il peso massimo Ipazia e la sorpresa A Few Good Men.

In apertura di convegno invece spazio ai gentlemen ed amazzoni con i pesi massimi Clever Bend, Maggiolone e Rosenquist che sono i più titolati al successo.

Nella prova per i velocisti si rivede sul tracciato amico Solarolo, lo preferiamo ad Invito a Sorpresa, fresco vincitore tra i non professionisti, poi Fast Lane e Porta Nuova.

Alla terza della serata spazio ai veri specialisti della sabbia prealpina. Clerke e Jeff non hanno bisogno di presentazioni, sono terminati molto vicini in un recente confronto e si dividono il pronostico anche in questo caso, insieme a Whatpeopleprefer, che li aveva battuti. Declarationoflove è qualcosa di più di una sorpresa, ma deve venire avanti.

Nella reclamare per i 3 anni favori obbligati per Annaflex, molto bene sul tracciato contro gli anziani, poi a seguire buone chances anche per Walplata, Bornasco e Rapture.

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf.