Dopo corsa del 31 luglio

1ª corsa – Apertura riservata ai puri. Alchemilla, questa volta dopo una partenza perfetta, si porta con decisione al comando inseguita da Madron. Il resto del gruppetto rimane molto più distante capeggiato da Happy Wind. I due davanti prendono sempre più vantaggio sul percorso e si staccano in lotta con la grigia che respinge colpo su colpo gli attacchi del rivale. Primo successo in carriera per Alchemilla, grazie anche alla monta di Simone Vitabile, per il training di Cristiano Fais e i colori di Alessandro Zaniboni. Terza, a una decina di lunghezze, Solfeggio, che regolava di una testa il favorito Nabbeyl.

Nel dopocorsa i commissari richiamavano Danila Cherio, Antonio Ferramosca e Leonardo Brandazza, comminando a ciascuno sette giorni di squalifica.

Simone VitabileAlchemilla: Se la meritava questa vittoria essendo una cavalla molto generosa. Questa volta è sgabbiata pulita e gli ordini erano di andare davanti e camminare visto che è una cavalla di passo. Madron ci ha portato un bel attacco ma lei è ripartita bene.

Gioco: pronostico blindato da Nabbeyl presentato inizialmente intorno ai 3/5 poi in leggera salita.

2ª corsa – Altra vittoria in coast to coast in una giornata che dava poco spazio a grandi recuperi dalle retrovie. Federico Bossa metteva in scena la sua tattica preferita con Fine Dream regalando un altro successo a Natalino Urracci e al team Liga La Sela. La femmina di 6 anni riusciva a gestire bene i parziali in avanti e allungare al momento giusto per mettersi al riparo dal finale di Cima Devil, che si liberava troppo tardi per impensierire la vincitrice. Terzo finiva bene Baffonero, che pagava lo strappo della leader sulla piegata conclusiva per poi riproporsi bene in retta.

Federico Bossa Fine Dream: Sono riuscito ad andare davanti senza troppa spesa e ho cercato di portare le frazioni dalla mia parte. Bias Power mi ha attaccato presto ma la cavalla ha reagito bene ed ha allungato sicura in retta con l’appoggio della corda.

Gioco: Baffonero giocato intorno al 3/1, mentre la giocata di quota è stata per Goccia Bianca da 15/1 a 8/1.

corsa – Puledri in pista nella maiden sul chilometro. Il favorito Luke Skywalker, in maniera graduale, riusciva a portarsi al comando con all’esterno la debuttante Incantevole Lady, mentre Bluma si sistemava alle spalle del leader lasciando più indietro Fornarinah. All’ingresso in retta il battistrada allungava mettendo un po’ in difficoltà la sua immediata inseguitrice che allargando lasciava lo spazio a Bluma che, con Antonio Fresu in sella, scattava per battere inesorabilmente l’avversario nei pressi del palo. Primo successo in carriera per Bluma allenata da Endo Botti per i colori di Michele Solbiati.

Antonio FresuBluma: è una cavalla ancora acerba ma con buoni mezzi. In curva ho fatto un po’ fatica a gestirla poi però quando l’ho scoperta in retta ha tirato fuori un’accelerazione davvero interessante.

Gioco: movimenti mattutini su Fornarinah che dal 6/1 iniziale chiuderà a 2/1.

4ª corsa – La prova clou era ovviamente il Criterium Varesino. Il grande favorito Some Respect non deludeva i suoi e stimatori andando a vincere questa edizione da cavallo superiore. In sella ovviamente Fabio Branca, che non ha voluto problemi di traffico portandosi al comando e gestendo al corsa in avanti. Allungo imperioso sul finire della piegata finale del portacolori della Cocktail presentato al top dalla Grizzetti Galoppo. Vittoria a paletti sull’ospite Jacinda che finiva bene all’epilogo per catturare la seconda moneta sul generoso Beautiful Black che aveva provato ad inseguire il vincitore dal primo metro.

Bruno Grizzetti Some Respect: sono sempre molto felice e orgoglioso nel vincere questa corsa che mi sta particolarmente a cuore. Sono contento per i miei proprietari e per il cavallo che stimo molto e dopo lo sfortunato secondo posto nel De Montel si meritava un risalto di questo tipo.

Gioco: Giocato dal mattino solo Some Respect con quota massima “pari”. Chiude a 4/5.

5ª corsa – L’altra prova di spicco della serata era senz’altro il Premio La Novella abbinata alla TQQ. Una corsa sempre emozionante e follata. Sopran Nausicaa si incaricava di fare l’andatura, nelle prime posizioni subito Permetti con alle spalle She Looks Like Fun e Deadline. La pupilla di Eugenio Goldin trovava spazio all’ingresso in retta e Ivan Rossi provava a scappare con She Looks Like Fun per anticipare la rincorsa di Deadline, che si smarcava dalla posizione in corda. Di fatto le due si staccavano in lotta con l’anziana importata che precedeva la giovane mentre per il terzo posto finiva forte Maeva di Brema per battere Permetti. Quinta, a completare il Quinté, figurava Gartoria sulla calante Sopran Nausicaa.

Danila CherioShe Looks Like Fun: una gioia immensa per noi e per il nostro proprietario, questa cavalla non smette mai di stupirci. È stato baravo Ivan a prendere posizione e azzeccare tutte le mosse.

Gioco: betting decisamente vario con la scuderia Stella di Montava e Deadline appoggiate a 3/1.

6ª corsa – Bis immediato per Ivan Rossi e Eugenio Goldin che chiudono in bellezza la serata con la vittoria nella volata sui 1000 metri. Gregarious Girl da un capo all’altro, neanche farlo apposta si allungava sicuro lungo la corda come nel Novella, per svincolarsi dai rivali tra i quali finiva bene Zaltron su Soffio al Cuore e Vami’s Dream, finiti poi nell’ordine.

Ivan RossiGregarious Girl: molto felice per il doppio in serata. Questa cavalla sulla pista va davvero forte sia in sabbia che sull’erba. L’ultima volta ha pagato i chili e una sgabbiata non troppo veloce. Oggi è schizzata al comando e si è allungata bene e sicura.

Gioco: Nerone, Gregarious Girl e Vami’s Dream con quote simili dal 2/1 al 3/1

Jacopo D’Elia in collaborazione con Trotto&Turf