Baffonero garantito

Diego Dettori x 6

Finalmente meteo benevolo a Varese, il pubblico potrà affluire all’ippodromo gradito ospite per godere dello spettacolo di una bella riunione di corse.

Chiediamo numi a Diego Dettori, i suoi effettivi sono spalmati lungo tutto il convegno.

In gentlemen troviamo il rientro eccellente di Wealth of Love, vincitore di due Listed, non corre dal quinto posto del Gran Criterium dell’ottobre scorso: <Si trova in allenamento presso la mia scuderia da un paio di mesi e penso di avere risolto i suoi problemi. Con un anno di stop alle spalle non sarà facile riportarlo in piena forma, per questo ho scelto un rientro soft a Varese piuttosto che affrontare una trasferta faticosa e onerosa fino a Roma. Devo vedere a che punto è ma da quanto mostrato al mattino potrebbe già contare. La distanza è la sua, gli avversari Irish Girl e Alshalaal>.

Reclamare sul miglio riservata agli anziani per Apple Jack: <L’ultima volta speravo in una prestazione migliore ma in mezzo ai cavalli non si impegna. In un contesto senza front runners provo a mettere su Federico Bossa e i paraocchi per mandarlo in avanti e camminare. Spero sia la volta buona per togliergli la qualifica di maiden ma la presenza di Declarationoflove è temibile>.

L’altra reclamare, riservata ai puledri sui 1500 metri, è la destinazione di Raven’s Love: <Penso che abbia prima chance, scende di categoria. Back Draga l’abbiamo battuta l’ultima volta e gli altri hanno sempre perso a reclamare. Sono fiducioso>.

Tre anni impegnati sui 2100 metri: <Pazzesco che Hard Worker abbia ancora tutti questi chili, di certo non li vale. L’ultima volta è andato davanti perché sui 2300 metri non ci voleva andare nessuno ma oggi Careser farà partenza e andatura dunque Hard Worker correrà trascinato. Kenji è sempre positiva, le manca giusto il successo sulla pista, e Dove e Quando rimane su di una vittoria in maiden. Penso che Hard Worker sia fuori categoria con tutti quei chili>.

L’handicap più remunerativo, sui 1500 metri, vede due pedine di scuderia: <Fisicamente Baffonero ha metabolizzato molto bene la fatica della recente vittoria. Aumentano i chili ma il contesto mi sembra ancora alla sua portata. Ha sorteggiato un brutto numero di steccato ma col tempo ha imparato a correre da dietro dunque non ha più vincoli di schema. L’andatura sarà assicurata da Sopran Nausicaa e da Papaghena: spero che gli tireranno la volata. Il risultato dipenderà esclusivamente dallo sviluppo della corsa. Hernan, invece, non scende in pista dal mese di luglio, proprio a Varese nel Premio Ermolli. Ha avuto qualche problemino, non è ancora al 100% e ha bisogno di una corsa per tornare competitivo>.

Con quale cavallo andiamo alla cassa? <Baffonero è una garanzia!>.

Liliana Pennati in collaborazione con Trotto&Turf

Il Team di Baffonero dopo l’ultima vittoria varesina,
in alto un primo piano di Baffonero e Luca Maniezzi (Foto di Luca Leone).