Amico Natalino

Urracci: <Peccato finisca Varese…>.

Bello anche l’ultimo convegno della riunione invernale varesina, tanti partenti e una seconda Tris degna di un Quinté Nazionale.

Confezioniamo la nostra rubrica pareri con uno dei personaggi più amati a Le Bettole, quel Natalino Urracci che, nonostante i mille acciacchi, è sempre gentile e pronto ad aiutare i colleghi al tondino: non sarebbe una novità vedergli sellare sei cavalli in una singola corsa! Questa trasferta è per cinque dei suoi allievi: <Peccato sia l’ultima riunione, per i miei cavalli correre a Varese è come andare a passeggio!>.

Andiamo nello specifico con la prima corsa, riservata ai gr e amazzoni nella quale scende in pista Time Sky: <Abbiamo chiesto appositamente il numero esterno per non stare in mezzo ai cavalli. Ha corso bene anche l’ultima volta a 1400 ma capita spesso che lo chiudono e si para. A 1950 dovrebbero andare più piano e rimanendo all’esterno non dovrebbe infastidirsi subito. Con Andrea Besana può correre fino a cent’anni, lo conosce e non lo maltratta, viene spesso a montarlo al mattino e ieri (domenica) hanno fatto una bella volata insieme ad Amica Mia. Non sarà una corsa semplicissima, Inventi è il principale cavallo da battere, chance anche per Goldfinger ma occhio a Time Sky, sta proprio bene>.

Due cavalli in pista alla seconda: <Sara Spampatti si è rotta tibia e perone, ha ancora i bulloni addosso ma monta il suo Still in Time al mattino già da un paio di settimane e ci tiene ad interpretarlo in corsa. Ha lavorato molto bene con lei, in dirittura, però è un cavallo strano perché un giorno non parte, un altro scappa, per questo l’ultima prestazione secondo me non fa testo. Ha una condizione stupenda addosso e può correre bene. Belkhab rientra da dicembre, ha avuto un problemino ai piedi, è stato “restaurato” e non è mai stato fermo, anzi, ha lavorato molto bene e con quei chili e la sabbia soffice penso che sia meglio non sottovalutarlo. Per il pronostico segnalo Salsapoppy perché se l’ultima volta fosse venuto al largo avrebbe vinto la Tris, Tekedici parte forte e corre sempre bene ma occhio ai miei, sono entrambi competitivi>.

Terza del convegno per Ostentation: <Più corre, più migliora e si fa bella! Non è una corsa facile, si scontra contro Alshalaal e Shamando, che l’ultima volta ha battuto il mio Rocolett ma Ostentation in genere perde da Rocolett. Comunque lei è reduce da un bel lavoretto e sono sicuro che farà bella figura>.

L’ultima pedina di casa Urracci scende in pista alla quarta: <Amica Mia non corre da settembre. E’ stata ferma per la crioterapia ad un garretto, ora è perfetta, sta lavorando molto bene ed è abbastanza pronta: ha fatto un giro e mezzo di pista a camminare veloce ma è una cavalla sorniona che non rende al mattino per questo ha sempre bisogno di una corsa per tornare in condizione. La distanza non la spaventa, non tira, si adatta a tutte le andature tanto che potrebbe arrivare a 5000 metri. Il cavallo da battere è Make Mischief, l’ultima volta la distanza era per lui un po’ corta, e Val Winkle corre sempre bene ma se Amica Mia prendesse il via non ci sarebbe da stupirsi se vincesse!>.

Liliana Pennati in collaborazione con Trotto&Turf

Natalino Urracci con Andrea e Manuele Besana al tondino di San Siro. Sopra un primo piano di Natalino (foto De Nardin).